menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aveva in casa 35 chili di droga, condannato a due anni e otto mesi

Il 32enne di Aprilia era stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Roma nel corso di un'indagine mirata

E’ stato condannato a due anni e otto mesi di carcere Luca Mirabilio, il 32enne di Aprilia arrestato il 19 ottobre dello scorso anno perché trovato in possesso 35 chili di hascisc e 500 grammi di marijuana.

Il giovane, assistito dall’avvocato Alessia Vita, questa mattina è comparso davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Mario La Rosa per rispondere di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Ad arrestare Mirabilio erano stati gli uomini della Squadra Mobile di Roma al termine di una indagine mirata contro lo spaccio che aveva portato a scoprire nella sua abitazione una serra e un impianto dove coltivava la sostanza stupefacente e poi la confezionava.

Stamattina la difesa ha chiesto il giudizio abbreviato, richiesta accolta dal gup. Il pubblico ministero Marco Giancristofaro, al termine della requisitoria, ha chiesto una condanna a cinque anni di carcere mentre la difesa ha sollecitato la concessione delle attenuanti generiche. A conclusione della camera di consiglio il giudice ha condannato il 32enne, che si trova agli arresti domiciliari, a due anni e otto mesi di reclusione. L’uomo era già finito in manette nel 2015 insieme al padre per lo stesso reato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento