Aprilia, furti in serie dal Lazio alla Lombardia: 40enne condannata torna in carcere

L'arresto dei carabinieri del Reparto territoriale. La donna deve scontare due anni e tre mesi di reclusione. Trasferita a Rebibbia

Una serie di furti messi a segno  nel Lazio e in Lombardia. Una donna di 40 anni è stata arrestata ad Aprilia dai carabinieri del Reparto territoriale in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura presso il tribunale di Monza. La donna deve infatti scontare la pena residua a due anni e tre mesi di reclusione per il reato di furto aggravato.

I fatti risalgono agli anni scorsi e in più di un'occasione la donna aveva agito in "trasferta", mettendo a segno furti in altre città del Lazio e nel Nord Italia. La 40enne è stata quindi prelevata dal proprio appartamento e condotta presso la casa circondiarla di Rebibbia, a Roma, come disposto dall'autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Straordinaria scoperta a Priverno: scheletri e sepolture di epoca medievale

  • Lavori sulle condotta idrica, Latina senza acqua giovedì 12 settembre

  • Garage a fuoco in via Geminiani: evacuato un palazzo. Intossicati alcuni residenti

  • Incidente sul lavoro a via Monti, lesioni compatibili con la caduta dal ponteggio

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chiururgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento