Aprilia, furti in serie dal Lazio alla Lombardia: 40enne condannata torna in carcere

L'arresto dei carabinieri del Reparto territoriale. La donna deve scontare due anni e tre mesi di reclusione. Trasferita a Rebibbia

Una serie di furti messi a segno  nel Lazio e in Lombardia. Una donna di 40 anni è stata arrestata ad Aprilia dai carabinieri del Reparto territoriale in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura presso il tribunale di Monza. La donna deve infatti scontare la pena residua a due anni e tre mesi di reclusione per il reato di furto aggravato.

I fatti risalgono agli anni scorsi e in più di un'occasione la donna aveva agito in "trasferta", mettendo a segno furti in altre città del Lazio e nel Nord Italia. La 40enne è stata quindi prelevata dal proprio appartamento e condotta presso la casa circondiarla di Rebibbia, a Roma, come disposto dall'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente ad Aprilia, sono moglie e marito le due vittime travolte da un'auto in via La Cogna

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Non paga il pedaggio in autostrada, smascherato: danni per 10mila euro

  • Trovato con cocaina e hascisc ammette tutto: "Dovevo pagare debiti di droga"

Torna su
LatinaToday è in caricamento