Coronavirus Aprilia, altri 230mila euro per l'assegnazione di buoni spesa a famiglie in difficoltà

La misura approvata dalla Giunta, utilizzando fondi residui. Saranno destinati a 1200 nuclei con minori

Il Comune di Aprilia ha approvato nei giorni scorsi, disponendo di fondi residui, l’erogazione di ulteriori buoni spesa a favore di nuclei familiari particolarmente colpiti dalla crisi dovuta all’emergenza sanitaria in corso. L’atto di indirizzo, approvato con delibera di Giunta, dà mandato agli uffici dei Servizi sociali di utilizzare altri 230mila euro per permettere alle famiglie in difficoltà l’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità.

I buoni saranno destinati a circa 1200 nuclei familiari con minori che hanno già fatto richiesta della misura nei mesi scorsi e sono stati già contattati dalle assistenti sociali attraverso le interviste telefoniche condotte nel corso delle settimane di lockdown. La delibera approvata dispone anche di assegnare una parte dei fondi alle associazioni di Protezione Civile Alfa, Cb Rondine, Associazione nazionale carabinieri e Croce Rossa, per l’acquisto di generi alimentari da destinare a cittadini in particolari condizioni di bisogno e di fragilità.

“Con l’approvazione di questa misura – commenta l’assessora alle Politiche sociali Francesca Barbaliscia – prosegue l’impegno del Comune a favore dei cittadini maggiormente colpiti dalla crisi che lo stato di emergenza di questi mesi ha determinato: nonostante la ripartenza delle attività economiche, sono molte le famiglie che si trovano in situazioni di estrema difficoltà. Anche per questo, abbiamo deciso di procedere ad una seconda erogazione distribuendo i fondi residui ai nuclei con minori a carico, mentre per le altre persone che ne avessero bisogno resta attivo il servizio garantito dalle associazioni di Protezione Civile e Croce Rossa che ringrazio per la collaborazione assicurata in questa delicata fase. Voglio rivolgere un ringraziamento anche alla realtà del Terzo Settore, sentinelle operose del nostro territorio, da sempre sensibili e attente ai bisogni dei più fragili”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Comune di Aprilia ricorda anche che è possibile effettuare donazioni a favore dell’Ente per finanziare misure di aiuto. Già da diverse settimane, infatti, cittadini e aziende possono effettuare un bonifico sul conto corrente intestato alla Tesoreria Comunale – IBAN IT66E0103073920000001772532, indicando nella causale “Contributo liberale per emergenza Covid-19”. Per tutte le erogazioni liberali finalizzate a finanziare gli interventi di contenimento e gestione dell’epidemia, spetta una detrazione d’imposta lorda ai fini dell’imposta sul reddito pari al 30%, mentre le erogazioni liberali effettuate dai soggetti titolari di reddito d’impresa sono deducibili ai fini IRAP.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus Latina: i contagi non si fermano, 84 casi in più in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus, nuovo picco di contagi: sono 75 in provincia, 22 solo a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento