rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cronaca Aprilia

Maxi evasione fiscale, il cane della Finanza fiuta il "tesoretto" nascosto in casa: sequestrati 240mila euro

L'ingente somma di denaro è stata sequestrata dalle Fiamme Gialle a una coppia di Aprilia

Un sequestro preventivo per 240mila euro è stato disposto dal gip del tribunale di Latina Mario La Rosa su richiesta della Procura a carico di due coniugi di Aprilia, ritenuti responsabili di una maxi evasione fiscale.

Nel corso di una mirata attività investigativa, coordinata dal sostituto procuratore Giuseppe Miliano, i finanzieri della tenenza di Aprilia hanno accertato infatti che la coppia apriliana, in regime di comunione legale dei beni e gravati da elevati debiti tributari iscritti a ruolo da parte dell'Agenzia delle entrate, hanno simulato la separazione coniugale per cedere apparentemente i propri beni e conseguentemente rendere inefficace l'azione di recupero delle imposte evase da parte dello Stato.

L’operazione portata a termine dai militari delle Fiamme Gialle si è conclusa con la perquisizione dell’abitazione degli indagati con l’ausilio di “Gol”, un’unità cinofila  “cash dog” in dotazione ai Reparti della Guardia di Finanza richiesta con l’occasione al Gruppo di Fiumicino. INella camera da letto dei coniugi il cane ha fiutato il tesoretto di circa 240.000 euro, in banconote di taglio medio, rendendo vano il tentativo di occultamento del denaro.

La coppia è stata denunciata per il reato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte aggravata, che prevede la reclusione da uno a sei anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi evasione fiscale, il cane della Finanza fiuta il "tesoretto" nascosto in casa: sequestrati 240mila euro

LatinaToday è in caricamento