Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Auto senza assicurazione, 385 mezzi sequestrati dall’inizio dell’anno

Maxi operazione della stradale finalizzata controllo delle assicurazioni In 8 casi il conducente è stato denunciato per certificati o contrassegni assicurativi falsi. Lo scorso anno 328 le violazioni accertate nello stesso periodo

Sono 385 i veicoli sequestrati dall’inizio dell’anno perché trovati privi di assicurazione.

A tracciare il bilancio è la polizia stradale quando da poco si è conclusa una maxi operazione, condotta a livello nazionale, proprio finalizzata al controllo delle assicurazioni.

Nell'ambito degli ultimi controlli svolti, in totale in tutto il paese sono state denunciate 10 persone e sequestrati 125 veicoli che circolavano sprovvisti di assicurazione per la Rc auto. La percentuale dei veicoli non assicurati supera il 5% di quelli controllati, le regioni meno virtuose si collocano al Sud Italia, dove la percentuale dei veicoli irregolari si attesta intorno al 10% rispetto a quelli controllati.

A livello provinciale - e i dati si riferiscono a questi primi nove mesi di lavoro - sono 385 veicoli sequestrati dall’inizio dell’anno perché circolavano sprovvisti di assicurazione, di cui soltanto 21 “regolarizzati” con il pagamento in misura ridotta per effetto della riattivazione della polizza assicurativa risultata scaduta da non oltre i 30 giorni, casi che perciò possono ricondursi, almeno in parte, a condotte superficiali e/o non diligenti da parte del conducente e/o proprietario del veicolo.

In 8 casi il conducente è stato denunciato per certificati o contrassegni assicurativi risultati falsi; in qualche caso sono state avviate indagini giudiziarie sui fornitori della documentazione sequestrata. Il dato va confrontato con quello del medesimo periodo (1 gennaio – 30 settembre) del decorso anno (328 violazioni accertate) e conferma pienamente il trend a livello nazionale.

“Chi circola con un veicolo privo di assicurazione - ricordano dalla polizia stradale -, oltre ad essere assoggettato ad una sanzione amministrativa pecuniaria di importo particolarmente elevato (da € 841,00 a € 3.366,00), subirà il sequestro del mezzo. Chi circola con documenti assicurativi alterati o contraffatti, invece, è soggetto alla confisca del veicolo. Infine, per coloro che hanno materialmente contraffatto i suddetti documenti, la sanzione prevista è la sospensione della patente per un anno.
E’ opportuno rammentare che sul portale dell’automobilista del Dipartimento Trasporti  del Ministero delle Infrastrutture e del Trasporti, accessibile al sito  https://www.ilportaledellautomobilista.it/, è possibile consultare i numeri di targa dei veicoli immatricolati in Italia per verificare la regolarità con gli obblighi assicurativi RCA. Le informazioni presenti sul portale sono aggiornate quotidianamente dalle compagnie assicuratrici”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto senza assicurazione, 385 mezzi sequestrati dall’inizio dell’anno

LatinaToday è in caricamento