Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca

Botte e minacce per mesi, vittima del compagno denuncia e lo fa arrestare

I fatti sono iniziati ad ottobre, e dopo mesi di percosse, minacce, anche di morte,e aggressioni, la donna ha avuto il coraggio di denunciare il 26enne alla polizia che lo ha arrestato per maltrattamenti in famiglia

Alla fine ha trovato il coraggio di denunciare tutto permettendo alla polizia di arrestare il suo compagno, un cittadino di nazionalità tunisina di 26 anni che per mesi l’ha picchiata, aggredita e minacciata di morte.

Nelle scorse ore gli agenti hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari di Latina, dott. Guido Marcelli, su richiesta del Sostituto Procuratore, Simona Gentile, nei confronti del 26enne contro cui sono stati raccolti gravi indizi di colpevolezza. Per il giovane l’accusa è di maltrattamenti in famiglia.

Secondo le indagini della polizia i maltrattamenti sono iniziati nell’ottobre scorso fino a raggiungere l’apice il decorso 10 marzo, quando la giovane di Latina ha trovato la forza di recarsi in Questura e denunciare il convivente

Per mesi è stata costretta a subire minacce, a volte anche di morte con un coltello, e percosse quotidiane, sfociate in aggressioni con conseguenti traumi al volto ed in altre parti del copro. In più d’una occasione la vittima è stata costretta a ricorrere alle cure di una sua amica, medico, trovando rifugio presso l’abitazione di amiche e conoscenti.

Quest’ultime, sentite in qualità di persone informate sui fatti dagli investigatori della Squadra Mobile, hanno confermato quanto raccontato dalla donna in sede di denuncia. Fino all’arresto del 26enne ora detenuto presso la Casa Circondariale di Latina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte e minacce per mesi, vittima del compagno denuncia e lo fa arrestare

LatinaToday è in caricamento