Cronaca Cori

Bullismo e doping, l’Osservatorio incontra gli studenti a Cori

Nel corso della giornata, mirata a sensibilizzare e informare i giovani, sono stati donati due defibrillatori a società sportive locali. Quasi 800 alunni hanno partecipato alla campagna di prevenzione

Quasi 800 alunni delle scuole di Latina (Liceo Scientifico Sportivo «Steve Jobs»), Cisterna (Campus dei Licei «Massimiliano Ramadù» – ITC «Darby») e Cori (Istituto Comprensivo Statale «Cesare Chiominto»), accompagnati da insegnati e genitori, hanno partecipato al convegno «Progetto Giovani - Bullismo e Doping» presso il Palasport di Stoza.

L’evento, promosso sul territorio dalle associazioni «Solidarietà e Libertà», Polisportiva Stoza, «Cori nel Mondo», con il patrocinio dei Comuni di Cori e Cisterna, era la tappa corese del tour che l’Osservatorio Nazionale sul Bullismo e Doping ha organizzato in tutta Italia per la Campagna di Prevenzione 2013, in collaborazione con importanti partners istituzionali, gruppi sportivi militari, Corpi dello Stato, Federazioni sportive nazionali. Un’azione sinergica e solidale a sostegno del mondo giovanile che fa dello sport un maestro di vita, portatore di ideali educativi.  

Una giornata di informazione e sensibilizzazione contro due piaghe moderne della collettività, bullismo e doping, sempre più diffuse tra i giovani. Obiettivo dell’iniziativa la diffusione nella scuola della cultura della corretta pratica sportiva e del contrasto a qualunque forma di violenza. Ciò attraverso gli esperti del settore e i professionisti della materia, ma anche con l’immagine di famosi testimonial e soprattutto l’esempio di tanti atleti che hanno creduto in loro stessi, scegliendo un percorso di vita impegnativo e di sacrificio,  fino a realizzare i propri sogni senza scorciatoie e prevaricazioni.

Oltre alle autorità locali, sono intervenuti i rappresentanti dell’Osservatorio Nazionale e del CONI e numerosi grandi campioni olimpici. In virtù della collaborazione avviata con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, era presente una rappresentanza della Direzione Generale del MIUR. La Banca di Credito Cooperativo di Cori ha consegnato due defibrillatori a due società sportive del luogo come aiuto allo sport e alla prevenzione sulla vita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bullismo e doping, l’Osservatorio incontra gli studenti a Cori

LatinaToday è in caricamento