rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Cisterna di Latina

Aggredisce con un coltello la coinquilina, costretta a barricarsi in camera: denunciato

Intervento provvidenziale della polizia a Cisterna. La vittima era riuscita a divincolarsi e ad a chiedere aiuto al 112

E' stata minacciata da un connazionale e aggredita con un coltello, tanto da essere costretta a barricarsi in camera e a chiedere aiuto alla polizia. A Cisterna la polizia è intervenuta in seguito a una richiesta di soccorso arrivata al 113 da parte di una donna di 27 anni di nazionalità rumena. 

Gli agenti, una volta raggiunta l'abitazione, hanno messo in sicurezza la donna e identificato l'aggressore: un connazionale di 39 anni, che era in evidente stato di alterazione alcolica. Come ricostruito dai poliziotti, la vittima, per ammortizzare le spese di affitto, aveva deciso di condividere l'appartamento con due connazionale, uno dei quali con incilinazioni violente e dedito al consumo di alcol. 

Nel corso di una lite la cittadina rumena è stata dunque afferrata al collo e colpita con un coltello. E' riuscita poi a divincolarsi dalla presa e si è barricata nella camera da letto per salvarsi e chiedere l'intervento della polizia. L'uomo, al quale è stato sequestrato il coltello, è stato denunciato per percosse e minaccia aggravata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce con un coltello la coinquilina, costretta a barricarsi in camera: denunciato

LatinaToday è in caricamento