Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Cisterna di Latina

Le fototrappole incastrano i trasgressori: 150 multe in sei mesi a chi abbandona i rifiuti

Il monitoraggio della polizia locale ha consentito di identificare chi non rispetta le regole: molti sono cittadini residenti nei comuni limitrofi

Continuano a tappeto i controlli della polizia locale di Cisterna contro l’abbandono incontrollato di rifiuti. Diverse sono state le zone del territorio monitorate dagli agenti anche con l'ausilio di fototrappole che hanno consentito di individuare chi viola le regole.

I casi più gravi nella zona al confine con il comune di Latina, in località Borgo Montello, dove già si contano diversi episodi registrati anche in passato e numerose sanzioni a carico di cittadini che spesso, per non effettuare la raccolta differenziata nelle loro zone di residenza, abbandonano i rifiuti lungo le strade. Nei confronti dei trasgressori vengono elevate sanzioni da 100 ai 150 euro, a seconda della gravità del caso. 

Negli ultimi sei mesi a Cisterna sono ben 150 le sanzioni elevate a carico di cittadini residenti che non effettuano la raccolta nei modi previsti e anche a carico di residenti di comuni limitrofi che, anziché conferire nel proprio comune, abbandonano la spazzatura nel territorio vicino. "Ancora una volta – interviene il sindaco Valentino Mantini – rivolgiamo un appello ad effettuare correttamente la raccolta differenziata. L’abbandono di rifiuti, oltre ad essere un comportamento incivile che crea danno al nostro ambiente, genera costi economici a carico dei comuni che devono provvedere alla bonifica delle aree inquinate oltre che deturpate. I controlli della polizia locale continueranno, anche con l’uso delle fototrappole, sia in periferia che in centro città, soprattutto nelle aree prossime a dove è stato recentemente introdotto il servizio di raccolta differenziata porta a porta come Franceschetti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le fototrappole incastrano i trasgressori: 150 multe in sei mesi a chi abbandona i rifiuti
LatinaToday è in caricamento