Cronaca Strada Statale 148

Controesodo estivo, pattuglie della Polstrada contro l'alta velocità

Controlli a tappeto, da nord a sud, su tutte le strade della provincia: rilevatori di velocità sulla 148 e nel sud pontino. Già 16 le patenti ritirate, verifiche anche sul triangolo d'emergenza

Sulle strade pontine sta iniziando lentamente il controesodo estivo che riporterà i villeggianti alla loro vita ordinaria. Ad attendere gli automobilisti pontini, ancor prima dei loro posti di lavoro o delle abitazioni, ci saranno gli autovelox e le pattuglie che la polizia stradale ha predisposto per scoraggiare le condotte di guida pericolose. E sono già 16 le patente ritirate sulla regionale 148 Pontina ieri, nel primo giorno di pattugliamento intensificato.

Tra i mezzi impiegati dalla Polizia stradale di Latina anche un veicolo attrezzato con l’apparecchiatura “Provida 2000”: è stato utilizzato sulla Pontina, nel tratto Borgo Piave – limite provincia. Tra martedì e oggi gli agenti della stradale hanno già contestato 16 infrazioni ai limiti di velocità, tutte con una velocità accertata superiore di oltre i 40 Km/h rispetto ai 90 Km/h consentiti: una situazione che porta al ritiro della patente di guida.

Tra gli automobilisti fermati alcuni viaggiavano a velocità pericolose, comprese tra i 130 e i 170 km/h. Per quattro di loro è scattata la sanzione pecuniaria nella misura più alta, pari a 779 euro. Ora rischiano la sospensione della patente per minimo sei mesi.

I controlli della Polstrada sono iniziati anche sul versante meridionale della provincia pontina, in particolare per il controllo dei flussi di traffico sulla strada regionale 630 Formia – Cassino. Due le pattuglie impiegate dal Distaccamento di Formia con il “telelaser” per rilevare la velocità delle vetture in transito. “Tale strumentazione, azionata da un operatore di Polizia – spiega la stradale di Latina - è in grado di misurare la velocità dei veicoli in movimento nella direzione del rilevamento anche ad una distanza di circa 1000 metri”.

È stato inoltre intensificato il pattugliamento della statale 669 Prossedi – Terracina, dove i controlli hanno riguardato soprattutto le dotazioni dei veicoli in circolazione, molti dei quali non avevano con sé il triangolo, obbligatorio per i casi di emergenza secondo quanto previsto dal codice della strada.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controesodo estivo, pattuglie della Polstrada contro l'alta velocità

LatinaToday è in caricamento