Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Controlli del Nas nelle case di riposo, irregolarità e carenze

In un caso scoperto che una struttura continuava ad operare nonostante dovesse essere chiusa, in altri riscontrati carenze igieniche e mentre alcune attività ospitavano un numero di anziani superiore al consentito

Una serie di carenze e irregolarità: questo quanto sarebbe emerso da una serie di controlli dei carabinieri del Nas nelle case di riposo per anziani tra le provincie di Latina e Frosinone.

Le verifiche e gli accertamenti degli uomini del nucleo antisofisticazione e sanità sono ancora in corso ma avrebbero già messo in evidenza alcune irregolarità.

In particolare i militari hanno scoperto che una struttura del capoluogo che doveva essere chiusa continuava invece la propria attività; al momento del blitz, infatti, le forze dell’ordine l’avevano trovata ancora ad operare, con gli anziani al suo interrno.

In altre strutture i carabinieri del Nas hanno riscontrato carenze relative alle condizioni igieniche, mentre alcune ospitavano un numero di degenti superiore a quanto autorizzato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli del Nas nelle case di riposo, irregolarità e carenze

LatinaToday è in caricamento