Controlli in mare e in spiaggia per Ferragosto, multe e denunce della guardia costiera

Numeri importanti per la Capitaneria di Porto di Gaeta nell'ambito dell'attività posta in essere durante il ponte di Ferragosto: impegnati 13 mezzi e 80 militari

(foto d'archivio)

Numeri importanti per la Capitaneria di Porto di Gaeta nell’ambito dell’attività di vigilanza nel corso del ponte lungo di Ferragosto lungo tutti i 200 km di litorale di giurisdizione, comprendendo le isole pontine. Tredici i mezzi navali - tra motovedette e gommoni - impiegati in mare, con circa ottanta uomini e donne dei diversi comandi del compartimento marittimo che hanno pattugliato le coste e le acque di giurisdizione, nell’ambito dell’operazione “Mare sicuro”.

DIPORTISTI NEL MIRINO - Nel corso delle attività di pattugliamento del litorale da Scauri a Fondi, gli equipaggi delle motovedette hanno controllato le unità da diporto ponendo particolare attenzione al rispetto della fascia di balneazione. Due le imbarcazioni sorprese lungo la costa di Sperlonga all’interno della fascia riservata ai bagnanti: i militari della guardia costiera, dopo aver fatto allontanare dalle aree interdette le unità, hanno elevato sanzioni amministrative di oltre 700 euro ai due diportisti, entrambi originari di Roma.

Nelle acque di Fondi sorpreso un acquascooter a pochi metri dalla battigia: al cui conduttore di origini romane è stato elevato un verbale amministrativo di oltre 300 euro, non essendosi questi mantenuto ad una distanza di 500 metri dalla costa. 

CONTROLLI SULLE SPIAGGE - Controlli sulle spiagge da Gaeta e Sperlonga, invece, da parte degli uomini in borghese delle pattuglie di terra per assicurare la libera fruizione delle spiagge libere nonché per verificare l’osservanza, da parte delle strutture balneari, delle norme vigenti a tutela dei bagnanti, in particolare la presenza degli assistenti di salvataggio che hanno l’obbligo di prestare la loro attività in modo continuativo durante l’orario di balneazione. 

Accertata sul litorale di Serapo l’occupazione abusiva di spiaggia libera: denunciato alla Procura di Cassino  il trasgressore sequestrate oltre 40 attrezzature balneari tra ombrelloni e lettini posizionati illecitamente ancora prima della richiesta del cliente. Controlli e multe anche ad alcune strutture balneari a Sperlonga e San Felice Circeo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL SALUTO DELLE ISTITUTZIONI - La vicinanza delle Istituzioni al personale della guardia costiera, in questo momento di particolare impegno operativo, è stata testimoniata nella giornata di Ferragosto dalla visita presso la sede del Compartimento marittimo di Gaeta da parte del sindaco della città, Cosmo Mitrano. Alla sala operativa della Guardia Costiera di Gaeta  è giunta anche la telefonata del Prefetto di Latina, Pierluigi Faloni, che ha augurato “buon lavoro” a tutto il personale impegnato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento