Cori, cacciatore si spara un colpo sul piede e perde tre dita: denunciato dalla polizia

Il 56enne è arrivato al punto di primo soccorso con il fucile completo di un colpo. Gli sono state amputate tre dita

E' andato a caccia a Cori, si è sparato accidentalmente sul piede ed è stato poi denunciato. Il personale del commissariato di polizia di Cisterna ha deferito in stato di libertà un 56enne, A.V., residente a Cisterna, per grave negligenza nella custodia dell'arma. La grave ferita al piee destro ha portato all'uomo l'amputazione di tre dita. Il provvedimento della polizia è arrivato dopo che i sanitari del punto di primo soccorso hanno segnalato che l'uomo era ricorso alle cure mediche per una ferita da arma da fuoco.

Gli immediati accertamenti hanno consentito di stabilire che il 56enne, uscito per una battuta di caccia da solo sulle colline di Cori, si era ferito da solo esplodendo accidentalmente un colpo che lo ha ferito sull’arto. A conferma del grave comportamento dell'uomo, gli agenti del commissariato, arrivati al pronto soccorso, hanno trovato il fucile con ancora un colpo nella camera e hanno dovuto provvedere loro stessi a mettere in sicurezza l’arma.

Oltre al fucile sono state cautelarmente ritirate le autorizzazioni alla detenzione di numerose armi e munizioni in suo possesso. Gli agenti hanno avviato le procedure per la loro definitiva revoca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • Maxi furto in gioielleria con la figlia: arrestata ladra seriale ricercata dalla polizia

  • In auto con 30 chili di droga: corriere fermato a Terracina e arrestato

  • Processo Arpalo, in una pen drive le prove del riciclaggio di denaro di Maietta e soci

  • Auto si ribalta e finisce fuori strada, famiglia salva per miracolo

  • Fondi, aveva oltre mezzo chilo di hashish in cantina: 23enne finisce agli arresti

Torna su
LatinaToday è in caricamento