Un nuovo polo culturale, festa ad Aprilia per l’inaugurazione nel sito dell’ex Claudia

Ieri pomeriggio il taglio del nastro di “Culturaprilia”, il neonato polo sociale e culturale; riqualificati circa 2000 mq, da destinare alla cultura, all’attività delle associazioni artistiche, nonché ad iniziative di solidarietà

Festa ad Aprilia ieri per l’inaugurazione di “Culturaprilia”, il neonato polo sociale e culturale della Città realizzato presso il sito riqualificato dell’ex Claudia. 

La cerimonia ieri, giovedì 9 giugno, alle 17 presso l’edificio in cui sono stati riqualificati spazi per circa 2000 mq, da destinare interamente alla cultura, all’attività delle associazioni artistiche, nonché ad iniziative di solidarietà.

La ristrutturazione, anche dal punto di vista energetico e del rispetto dei principi di ecosostenibilità delle strutture pubbliche, è inserita nel più ampio progetto Plus Aprilia Innova, che ha ottenuto fondi europei nell’ambito del Por Fesr 2007/2013.

Alla cerimonia hanno preso parte il sindaco Antonio Terra e l’assessore regionale con deleghe ai rapporti con gli Enti Locali Fabio Refrigeri; presenti anche il consigliere regionale Rosa Emilia Giancola, componenti della Giunta e del Consiglio Comunale.

Grande soddisfazione è stata espressa dal primo cittadino per la nascita di questa importante Casa della Cultura apriliana, per la cui realizzazione sono stati impegnati gli uffici comunali nell’ambito dei finanziamenti europei che hanno permesso la realizzazione anche dell’Asilo Nido di Via Giustiniano e la radicale trasformazione del Giardino dei Sorrisi e della sede municipale di Piazza dei Bersaglieri. Anche l’Assessore Regionale Refrigeri si è detto favorevolmente soddisfatto per la qualità della struttura oggi inaugurata, esprimendo anche a nome del Presidente Nicola Zingaretti il plauso dell’Amministrazione Regionale per l’impegno dimostrato quotidianamente dall’Amministrazione apriliana.

Dopo la fase inaugurale di “Culturaprilia”, c’è stata la visita negli spazi della struttura dove sono state allestite mostre ed esposizioni (il 40esimo della compagnia Teatro Finestra; “Favola di Venezia. Omaggio a Hugo Pratt” di Claudio Cottiga e Luciano Tramannoni; esposizione di abiti dell’associazione Lo Scrigno; personale pittorica di Mirco Marcacci). Presso l’ala espositivo-museale di circa 500 mq, curata dal Comune di Aprilia, sono stati esposti i quadri della pinacoteca comunale, le tavole della variante di recupero dei nuclei abitativi spontanei, una rassegna fotografica della storia della Città di Aprilia, un angolo dedicato al Consiglio dei Giovani, nonché le esposizioni delle associazioni Arti e Mestieri, The Factory 1944 e Abca (Botteghe del Carnevale).

Gli intervenuti hanno anche visitato gli spazi dedicati al Banco Alimentare (progetto SOS…teniamo Aprilia), un centro logistico regionale per lo stoccaggio delle derrate alimentari, e lo spazio teatrale curato dalla compagnia Teatro Finestra, dove stasera si inaugura la rassegna “Crepino gli Artisti” con il primo spettacolo. Lo stand gastronomico è curato dalla Fondazione Come Noi onlus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Coronavirus, contagi in risalita: 180 casi e ancora quattro decessi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento