Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Arresti per peculato, la Green Holding: "Stupore per le indagini in corso"

Il gruppo a cui appartiene la Società Ind.eco Srl che gestisce la discarica di Borgo Montello, esprime stupore per le indagini in corso che hanno portato all'arresto di sei persone per peculato: "Importi gestione post-mortem, correttamente accantonati"

Il giorno dopo l’Operazione della squadra Mobile che ha portato all’arresto di sei persone con l’accusa di aver intascato 30 milioni di euro, destinati al risanamento della discarica di Borgo Montello, arriva la dichiarazione del Gruppo Grenn Holding.

“In relazione all’indagine della Procura di Latina in merito alla discarica di Borgo Montello della Società Ind.eco S.r.l appartenente al Gruppo Green Holding, lo stesso ci tiene a chiarire che, in ottemperanza alla normativa vigente, la Ind.eco S.r.l. ha correttamente accantonato gli importi della gestione post-mortem della discarica nei propri bilanci di esercizio.

La Società Ind.eco S.r.l. gestisce la discarica di Borgo Montello (LT) nel pieno rispetto della normativa ambientale vigente, sia per gli invasi operativi che per quelli in gestione post-mortem e ciò anche per gli invasi in relazione ai quali è ormai decorso il periodo di post-mortem, originariamente previsto dalle normative regionali e per i quali la Società continua a prendersene adeguatamente cura (i.e smaltimento percolato e rete captazione del biogas).

Pertanto il Gruppo Green Holding esprime il proprio stupore verso le indagini in corso, ma consapevole di aver agito conformemente alle leggi, è certo che la magistratura appurerà presto la totale insussistenza dei fatti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arresti per peculato, la Green Holding: "Stupore per le indagini in corso"

LatinaToday è in caricamento