rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Cisterna di Latina

Panico a Cisterna, entra in Comune e distrugge gli uffici: arrestato

Intorno alle 14.20 l'uomo ha fatto irruzione nel palazzo dei servizi e, dopo aver aggredito un dipendente ha distrutto porte, uffici, mobilio, lanciando computer dalla finestra fino all'arrivo della polizia

Paura nel primo pomeriggio di oggi nel Comune di Cisterna dove un uomo ha dato in escandescenza aggredendo un dipendente e distruggendo tutto, porte, finestre e mobilio danneggiando gli uffici.

Tutto è iniziato intorno alle 14.20 quando l’uomo, già noto alle forze dell’ordine e sotto l’attenzione dei servizi sanitari, si è introdotto nel palazzo dei servizi di via Zannella e ha aggredito un dipendente che dopo aver cercato di fermarlo invitandolo ad attendere fino alla riapertura pomeridiana degli uffici.

A quel punto l’uomo è andato su tutte le furie prendendosela con tutto ciò che incontrava davanti a sè e così, dopo essere entrato in vari uffici, fra cui quello dello Stato Civile e dell’Anagrafe, ha distrutto il mobilio, i computer e minacciato altri dipendenti.

Vittima successiva l’ufficio Segreteria del Sindaco al piano superiore dove ha sfondato la porta a vetri che separa gli uffici del primo cittadino dal corridoio generale. Benché ferito, ha poi continuato ad entrare negli uffici e ha lanciato computer da una finestra fino a quando non è stato fermato dagli agenti della polizia che hanno provveduto anche ad accompagnarlo al punto di primo soccorso per poi arrestarlo con le accuse di danneggiamento aggravato e interruzione di pubblico servizio.

Cisterna, irrompe in Comune e distrugge gli uffici

UFFICI CHIUSI - Quanto accaduto, con i locali impraticabili e nell’impossibilità di fornire il pubblico servizio, il Comune è stato costretto a chiudere i propri uffici affinché gli stessi fossero ripristinati e igienizzati. “Sarà compito di questa amministrazione  - fanno sapere dal Comune - prendere urgenti misure per garantire la sicurezza dei dipendenti e dei cittadini che frequentano il Palazzo comunale. L’ente si scusa con i cittadini per l’inconveniente causato e si assicura che i servizi saranno attivati già da domani anche se in modo parziale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Panico a Cisterna, entra in Comune e distrugge gli uffici: arrestato

LatinaToday è in caricamento