Dont' Touch: disposto il giudizio immediato, il processo a marzo

Davanti al secondo collegio del tribunale di Latina 21 persone, così come richiesto dal sostituto procuratore Luigia Spinelli per tutti gli indagati che hanno misure cautelari in atto

Il giudice per le indagini premininari Giuseppe Cario ha sciolto la riserva sulla richiesta della Procura di Latina e disposto il giudizio immediato per 21 delle persone indagate nell'ambito dell'inchiesta Dont't Touch che aveva portato in carcere Costantino Di Silvio, detto Cha Cha, Gianluca Tuma ed altre 22 persone accusate di far parte di un'associazione a delinquere dedita all'estorsione ed altri reati.

Nei giorni scorsi il sostituto procuratore Luigia Spinelli aveva richiesto il giudizio immediato per le 21 persone che hanno misure cautelari in atto, istanza accolta questa mattina dal tribunale di Latina.

Tali soggetti, quindi, andranno subito a processo senza dover passare per l'udienza preliminare, ma hanno comunque la possibilità di richiedere il giudizio abbreviato. 

I 21 compariranno il primo marzo davanti ai giudici del secondo collegio penale.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento