Cronaca Formia / Via Valle Farano

Evade dai domiciliari per salvare l’amico ma lo trova senza vita in un giardino

L'episodio alla periferia di Formia nei pressi di via Farano. I militari stanno accertando le cause del decesso di un 35enne, con molta probabilità colto da infarto

E’ stato lui, un uomo di 35 anni che si trova agli arresti domiciliari, a comporre il 118 per chiedere l’intervento urgente dei sanitari per un suo amico. Era uscito dalla sua abitazione, nei pressi di via Farano, per soccorrere un suo coetaneo che si trovava in un giardino poco distante, ma quando è arrivato lo ha trovato senza vita.

Anche la vittima ha 35 anni ed è originaria della provincia di Napoli, quando i sanitari sono giunti sul posto non hanno potuto far altro che costatarne il decesso sul quale sono stati disposti gli accertamenti da parte della Procura di Cassino: con molta probabilità è stato colto da un infarto, non si esclude l’ipotesi di un arresto cardiaco dovuto all’assunzione di sostanze.

Intanto i carabinieri di Formia stanno cercando di ricostruire quanto accaduto, per chiarire se i due, conosciuti alle forze dell’ordine come assuntori di droga, fossero insieme poco prima del decesso. Le verifiche serviranno a capire se la vittima possa aver chiamato l’amico per chiedere aiuto o se sia salito nella sua abitazione per poi uscire e fermarsi nel giardino dove è stato trovato privo di vita. Per il 35enne è scattato l'arresto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari per salvare l’amico ma lo trova senza vita in un giardino

LatinaToday è in caricamento