Evade dai domiciliari, preso durante la fuga dalla polizia. Ora va in carcere

Arrestato un giovane di 32 anni dalla polizia; l'uomo si era allontanato dalla sua abitazione da due settimane; rintracciato mentre rientrava a casa ha tentato un'inutile fuga. Ora per lui si aprono le porte del carcere

E’ stato rintracciato dopo giorni di appostamenti ed indagini e ora finirà in carcere: è stato arrestato nel pomeriggio di ieri dalla polizia un giovane di 32 anni che da circa due settimane aveva fatto perdere le proprie tracce evadendo dai domiciliari.

Gli agenti della squadra volante hanno così dato esecuzione ieri ad un provvedimento di evoca della misura cautelare degli arresti domiciliari e con ripristino della custodia cautelare in carcere, emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Roma per reati contro il patrimonio e stupefacenti.

Il 32enne si era allontanato dalla propria abitazione dove doveva scontare la pena da circa due settimane, facendo perdere le sue tracce; da qui il via ad un’attività d’indagine da parte della polizia fatta di appostamenti e monitoraggio degli ambienti che solitamente frequentava.

La svolta nel pomeriggio di ieri quando il 32enne è stato notato mentre tornava a casa sua. Vano il tentativo di fuga alla vista degli agenti, è stato bloccato, arrestato e, al termine delle formalità di rito, condotto nella casa circondariale di via Aspromonte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Daniele Nardi: a un anno dalla scomparsa la moglie racconta l'impresa sul Nanga Parbat

  • Incidente sulla Pontina: perde il controllo dell’auto, muore un uomo di 39 anni

  • Coronavirus, Comune di Sezze: “Due pullman in arrivo da Venezia. Situazione monitorata”

  • Sette etti di cocaina e un revolver nascosti in casa: blitz e arresto della squadra mobile

  • Pontina, colpito da un malore mentre è alla guida, muore un automobilista

  • Cosa fare a Carnevale? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento