Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Formia e Gaeta: controlli a titolari di strutture balneari e diportisti: sanzioni per 10mila euro

Multate tredici persopne nell'ambito dei controlli della Guardia Costiera per la sicurezza delle attività balneari e della navigazione

Prosegue, e si intensifica in vista della settimana di Ferragosto, l’attività della Guardia Costiera nell’ambito dell’operazione "Mare Sicuro 2020”. Nel corso dei controlli per la sicurezza delle attività balneari e della navigazione, tra Formia e Gaeta nell’ultimo fine settimana sono state sanzionate 13 persone tra tra titolari di strutture balneari e diportisti.

Sono 8 i verbali amministrativi, da oltre mille euro l’uno, per violazioni delle norme previste dall’ordinanza di sicurezza balneare in materia di compiti degli assistenti ai bagnanti, dotazioni di sicurezza delle postazioni di salvataggio e piani collettivi di salvamento. I militari della Guardia Costiera durante i controlli hanno potuto riscontrare, in tutte le situazioni sanzionate, “una carenza nel dispositivo predisposto per la sicurezza in mare con conseguente pericolo per tutti i bagnanti presenti in zona”. A Formia, durante i controlli, uno dei bagnini, visibilmente contrariato ed alterato, ha minacciato i militari; è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria con la collaborazione del personale del locale Commissariato di Polizia.

L’attività di monitoraggio della costa e di vigilanza in mare ha portato inoltre i militari ad elevare 5 sanzioni amministrative per un totale di circa mille euro: sono state individuate e sanzionate le unità da diporto che ancoravano in zone riservate alla balneazione o all’interno delle aree marittime interdette del Parco Regionale Riviera d’Ulisse. In questo caso i militari, oltre ad intervenire per ripristinare le condizioni di sicurezza nella zona riservata alla balneazione, sono intervenuti a tutela del tratto di costa di particolare pregio ambientale, e per questo sottoposto a tutela, che induce taluni diportisti a violarlo in violazione delle norme previste.

Inoltre, nella giornata di ieri, domenica 9 agosto, poi si è svolta regolarmente, pur con le limitazioni imposte dell’attuale periodo emergenziale, la tradizionale cerimonia religiosa di deposizione in mare della corona ai Caduti in onore della Madonna di Porto Salvo. Nell’ambito della più ampia cornice di ordine e sicurezza pubblica predisposta dalla Questura di Latina, la Capitaneria di porto di Gaeta ha disciplinato ai fini di sicurezza della navigazione e portuale le attività programmate in mare, con l’impiego delle varie unità navali messe a disposizione dalle Forze dell’ordine e di Polizia e dalle varie associazioni locali per il buon andamento delle celebrazioni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formia e Gaeta: controlli a titolari di strutture balneari e diportisti: sanzioni per 10mila euro

LatinaToday è in caricamento