Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Via Emanuele Filiberto

Sgominata la banda del bancomat, derubava e raggirava gli anziani

Con un copione scaltro e collaudato, riuscivano a carpire il pin e poi rubavano la carta al malcapitato, in genere un anziano. In manette quattro persone tra cui una donna

Mentre uno riusciva a carpire il codice Pin del bancomat, l’altro con un escamotage rubava la carta, mentre due pali coprivano le loro mosse; poi le prime spese nei negozi con cifre che potevano attivare anche fino ai 6mila euro. Vittime dei raggiri e dei furti di una banda di romeni sgominata dalla polizia di Latina sempre degli anziani.

Il blitz della squadra mobile è scattato nella mattinata di ieri nella filiale di via Emanuele Filiberto della Bnl, dove il quartetto – tra di loro c’era anche una donna – era solito agire. In manette per furto aggravato ed utilizzo di carte di prelievo bancomat sono finiti due fratelli una donna di 37 anni e un uomo di 30 anni, un coetaneo della donna e un altro uomo di 34 anni.

L’operazione di ieri mattina è arrivata dopo una serie di denunce per alcuni furti compiuti nelle settimane precedenti nell’istituto di credito. Il modus operandi della banda , ricostruito attraverso i filmati di videosorveglianza, era sempre lo stesso: una volta individuata la vittima, in genere un anziano, il gruppo criminale attendeva che questa effettuasse il prelievo di contante presso lo sportello automatico carpendone a vista il codice segreto  digitato sulla tastiera e, subito dopo uno dei malviventi, gettava una banconota da 50 euro a terra e chiedeva al malcapitato avventore se fosse sua, adottando così un escamotage per distrarlo; in contemporanea, l’altro complice presente all’erogatore vicino, sottraeva la carta bancomat sostituendola con una rubata in precedenza. La vittima una volta tornata presso l’erogatore ove stava effettuando l’operazione, prelevava la carta bancomat presente identica alla propria e la riponeva nel portafogli. I malviventi, subito dopo effettuavano un primo prelievo ed in seguito una volta allontanatisi, essendo in possesso del codice segreto e della carta, iniziavano a spendere il denaro in essa contenuto, all’insaputa del titolare.

Ladri di bancomat, sequenza dei colpi e gli arrestati

Nella giornata di ieri al termine di un lungo servizio di appostamento effettuato nell’area antistante la filiale della Bnl di via Emanuele Filiberto, gli uomini della mobile hanno visto arrivare i quattro e poco dopo li hanno visti entrare in azione. A quel punto i poliziotti hanno deciso di intervenire e di bloccarli. Nelle fasi del fermo uno dei quattro componenti ha cercato di disfarsi della carta che stava per inserire nell’erogatore gettandola nel cestino; recuperata è risultata essere quella appena utilizzata dalla vittima. Un altro, il “palo”, ha cercato di fuggire verso piazza del Popolo ma è stato prontamente bloccato. “La professionalità nell’agire e la suddivisione dei ruoli oltre alla messa in atto di un copione scaltro e collaudato – spiegano dalla Questura di Latina -, dimostrano una evidente  pericolosità dei soggetti ed una  spiccata personalità proclive a delinquere  sfruttando la naturale debolezza di persone anziane”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgominata la banda del bancomat, derubava e raggirava gli anziani

LatinaToday è in caricamento