rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Cori

Escalation di furti a Cori, vertice per la sicurezza in Prefettura. Intensificati i controlli

I diversi quartieri saranno attenzionati dalle forze dell’ordine e saranno maggiormente presidiata anche con l’ausilio di interventi dell’Amministrazione comunale

La sicurezza in alcune zone di Cori, in seguito ad una serie di piccoli furti e tentati colpi nelle abitazioni, è stato al centro di un vertice che c’è stato ieri in Prefettura. Alla riunione erano presenti oltre al prefetto di Latina Maurizio Falco, anche il comandante provinciale dei carabinieri Lorenzo D’Aloia, il sindaco di Cori Mauro De Lillis ed il suo vice con delega alla Sicurezza Ennio Afilani.

“Seppur i dati ufficiali – spiegano De Lillis e Afilani - non registrino assolutamente una situazione critica rispetto a quelli provinciali regionali e nazionali, negli ultimi mesi nel centro storico di Cori è avvenuta una escalation di piccoli furti o tentati furti nelle abitazioni”.
Si parla soprattutto del centro storico di Cori vale: quartiere San Michele, via dell’Unità, via Pelasga, piazza Montagna. “Oltre a concordare una linea di azione di controllo e di prevenzione con la Stazione dei carabinieri di Cori, sempre pronta ad intervenire per la tutela della sicurezza cittadina – proseguono i due amministratori -, abbiamo posto la problematica all’attenzione di Sua Eccellenza il prefetto”.

L’area sarà dunque attenzionata dalle forze dell’ordine e sarà maggiormente presidiata anche con l’ausilio di interventi dell’Amministrazione comunale, come in altre parti del territorio. “Ringraziamo il prefetto e il Comando provinciale dei carabinieri – concludono - per l’attenzione ai problemi della sicurezza sul territorio, una dimostrazione di vicinanza delle istituzioni centrali ai cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escalation di furti a Cori, vertice per la sicurezza in Prefettura. Intensificati i controlli

LatinaToday è in caricamento