Cronaca

Gestione e smaltimento illecito di rifiuti: sequestrato un impianto e denunciate due persone

A Terracina i carabinieri forestale della stazione locale sono intervenuti in un impianto di rifiuti plastici. Sotto sequestro è finita un'area di 11mila metri quadrati. Accertate anche violazioni sulla sicurezza nei luoghi di lavoro

Un’area di  11mila metri quadrati è stata posta sotto sequestro e due persone sono state denunciate a Terracina. I carabinieri forestali della stazione locale sono intervenuti in un impianto di rifiuti plastici e nel corso di un servizio mirato di controllo del territorio hanno accertato la gestione illecita di rifiuti plastici e lo smaltimento illecito dei fanghi di depurazione quali residui del processo di lavorazione aziendale.

I militari hanno inoltre accertato modifiche sostanziali apportate all’impianto in difformità delle autorizzazioni, oltre a inadempienze sulla sicurezza nei luoghi di lavoro per la riduzione degli spazi di lavoro a causa dell’accatastamento incorllato di grosse quantità di balle di plastica e la mancata prevenzione degli incendi per l’errato posizionamento di generatori di corrente a scoppio.

Le aree esterne dell’impianto, per una superficie complessiva di circa 6mila metri quadrati, erano inoltre adibite allo smaltimento dei fanghi aziendali.

I militari hanno quindi sequestrato un’area complessiva di 11mila metri quadri e deferito all’autorità giudiziaria il rappresentante legale e il socio unico della società.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gestione e smaltimento illecito di rifiuti: sequestrato un impianto e denunciate due persone

LatinaToday è in caricamento