rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
La tragedia / Sabaudia

Christoph Seifriedsberger, il giovane atleta morto in un incidente. Lutto nel canottaggio

Il 26enne della nazionale austriaca ha perso la vita dopo essere stato investito da un0auto a Pontinia mentre era in bici. Dolore e sconcerto anche a Sabaudia dove si trovava con la sua squadra per allenarsi

Lutto nel mondo del canottaggio internazionale per la morte di Christoph Seifriedsberger, il giovane atleta di soli 26 anni che ha perso la vita nell’incidente stradale avvenuto nella giornata di ieri, 6 gennaio, a Pontinia. Il ragazzo, che faceva parte della nazionale austriaca di canottaggio, da qualche giorno si trovava a Sabaudia con la sua squadra per allenarsi al lago di Paola, spesso scelto dalle nazionali anche straniere per la preparazione degli atleti.

L’incidente è avvenuto lungo la strada Marittima II dove Christoph Seifriedsberger si trovava con alcuni compagni e si stava allenando in bici; una vettura, una Lancia Y condotta da una ragazza, per cause che sono al momento ancora al vaglio dei carabinieri che stanno indagando per ricostruire la dinamica, lo ha investito prima di finire fuori strada. Vani si sono rivelati i tentativi di soccorrerlo da parte dei sanitari del 118, purtroppo per lui non c’è stato nulla da fare. 

Christoph Seifriedsberger: chi era l’atleta 26enne morto nell'incidente

Christoph Seifriedberger, giovane atleta di appena 26 anni aveva vinto nel 2014 il bronzo in due senza ai mondiali junior, campione del mondo under 23 nel 2016 in quattro senza, bronzo nel 2017 ai mondiali under 23 in quattro senza e sempre su questa barca si è piazzato quarto agli europei di Poznan 2020. Da qualche giorno era a Sabaudia con la sua nazionale. Una tragedia, quella della sua scomparsa, che ha sconvolto l’intero mondo del canottaggio. Cordoglio è stato espresso dalla Federazione Italiana Canottaggio che “alla famiglia e alla Federazione Austriaca” ha voluto esprimere le condoglianze del presidente Giuseppe Abbagnale, e del Consiglio federale, e il cordoglio di tutto il mondo remiero italiano.

Il cordoglio del sindaco di Sabaudia 

Ma la notizia della morte del 26enne canottiere non ha sconvolto solo il mondo sportivo e in particolare anche quello del canottaggio; sotto choc l’intera comunità di Sabaudia alla notizia del drammatico incidente avvenuto nella vicina Pontinia. Dolore anche nel Comune della città delle dune. Il sindaco Alberto Mosca, anche a nome di tutta l’Amministrazione, ha voluto esprimere “il più vivo cordoglio e la più sentita vicinanza alla nazionale austriaca di canottaggio per la prematura scomparsa del giovane atleta Christoph Seifriedsberger”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Christoph Seifriedsberger, il giovane atleta morto in un incidente. Lutto nel canottaggio

LatinaToday è in caricamento