Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Infrastrutture, Prefettura contro le infiltrazioni della criminalità

Protocollo d'intesa tra l'Anas e le Prefetture delle 5 province laziali per la prevenzione e il contrasto delle infiltrazione della criminalità organizzata nel settore delle infrastrutture stradali

Protocollo d’intesa tra l’Anas e le Prefetture di Roma, Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo.

Nella giornata di ieri anche il prefetto di Latina, Antonio D’Acunto, ha partecipato alla riunione che si è tenuta presso la sede della Prefettura di Roma. Alla base la sottoscrizione dell’accordo di carattere regionale per la prevenzione e il contrasto delle infiltrazione della criminalità organizzata nel settore delle infrastrutture stradali nel Lazio, in particolare per le attività relative alle procedure di gara e alla successiva organizzazione dei cantieri.

“Il Protocollo si inserisce all’interno delle iniziative intraprese dalla Prefettura di Latina in materia di verifiche antimafia, attraverso il potenziamento dei controlli condotti dal Gruppo Interforze sulle attività imprenditoriali” si legge in una nota della Prefettura.

L’intesa raggiunta, prevede l’estensione dei controlli antimafia all’intera filiera dei fornitori e degli esecutori, e individua i principali “settori a rischio”, quali il trasporto di materiali a discarica, i noli a freddo di macchinari, il trasporto e lo smaltimento dei rifiuti e i servizi di guardiania dei cantieri.

"Il Protocollo firmato oggi - ha affermato l'amministratore unico dell'Anas, Pietro Ciucci - permetterà di contrastare ulteriormente il fenomeno delle infiltrazioni mafiose, grazie alle capillari verifiche antimafia che verranno effettuate su tutti i soggetti che partecipano, a vario titolo, alla realizzazione delle strade".

"Grazie al protocollo odierno nato dalla continuativa collaborazione tra l'Anas e le Prefetture del Lazio - ha concluso Pietro Ciucci - prosegue concretamente l'impegno della società a difesa della cultura della legalità e della trasparenza negli appalti pubblici. Infatti, non esiste vero sviluppo senza legalità".
Con la firma del protocollo, così, vengono rafforzati i vincoli previsti dalla norme della legislazione antimafia, con forme di controllo concordate con le Prefetture.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infrastrutture, Prefettura contro le infiltrazioni della criminalità

LatinaToday è in caricamento