rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Investì e uccise un anziano sotto l'effetto della cocaina, condannato a due anni e otto mesi

La vittima stava attraversando la strada in via Ezio ed era stata presa in pieno dall'auto del 28enne. Oggi il processo con rito abbreviato

E’ stato condannato a due anni e otto mesi di carcere il 28enne di Latina che il 30 aprile 2019 in via Ezio aveva investito un anziano che stava attraversando la strada.

Il giovane, assistito dall’avvocato Pasquale Cardillo Cupo, è comparso davanti al giudice per l’udienza preliminare Pierpaolo Bortone chiamato a rispondere di omicidio stradale aggravato dall’alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di cocaina. Nel corso del processo con rito abbreviato la difesa ha sottolineato come la causa del sinistro sarebbe stata da imputare anche alla errata condotta del pedone deceduto in quanto non aveva osservato le norme di prudenza nell'attraversamento stradale, ottenendo così dal gup una riduzione della metà della pena rispetto alla richiesta dell’accusa.

Quel giorno il 28enne alla guida di una Smart Fortwo aveva preso in pieno un pensionato di 79 anni che attraversava la strada nei pressi dell'incrocio con via Ezio. Il pedone aveva prima urtato contro l'auto finendo sul parabrezza, poi era caduto sull'asfalto privo di sensi: soccorso da un'ambulanza del 118, era stato trasportato d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale Santa Maria Goretti e sottoposto ad un delicato intervento chirurgico ma a distanza di poche ore era deceduto. Stando ai primi accertamenti l'anziano non attraversava in prossimità delle strisce pedonali mentre l’auto proveniente a via dei Volsci procedeva a forte velocità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investì e uccise un anziano sotto l'effetto della cocaina, condannato a due anni e otto mesi

LatinaToday è in caricamento