rotate-mobile
Cronaca

Latitante rumeno condannato per tentato omicidio arrestato a Latina

Il 21enne, sul quale pendeva un mandato europeo su richiesta dell'autorità del suo paese, è stato rintracciato dai carabinieri del capoluogo

Si è conclusa a Latina la latitanza di un 21enne di origini romene condannato per il reato di tentato omicidio aggravato commesso in concorso nel febbraio del 2018 e scomparso subito dopo. Da allora era ricercato dalle autorità del suo paese e grazie alla cooperazione internazionale e allo scambio informativo interforze finalizzato al rintraccio del soggetto, i carabinieri di Latina hanno attivato un’intensa attività info-investigativa dando il via ad un vero e proprio screening del territorio per localizzare la possibile dimora del soggetto.

Le ricerche davano esito positivo e il giovane ricercato è stato rintracciato e accompagnato presso il Comando provinciale dell’Arma di Latina per gli adempimenti di rito.

Accertata la sua identità attraverso i rilievi dattiloscopici e verificata la pendenza a suo carico di un mandato di arresto europeo, emesso dalle autorità della Romania per tentato omicidio aggravato si è proceduto al suo arresto.

La Corte di Appello di Roma ha poi convalidato l’arresto effettuato dai carabinieri del capoluogo pontino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latitante rumeno condannato per tentato omicidio arrestato a Latina

LatinaToday è in caricamento