menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggredisce e minaccia di morte la madre: bloccato e arrestato dalla polizia

L'uomo, 43 anni, aveva inveito anche contro la sorella disabile. La madre per difenderla è stata aggredita

E' stata minacciata di morte dal figlio, vittima in realtà di soprusi e comportamenti violenti che andavano avanti da tempo e che la facevano vivere in una condizione di soggezione e inferiorità psichica. Gli uomini della squadra volante sono intervenuti in un'abitazione a ridosso del centro di Latina dopo una richiesta arrivata alla sala operativa del 113 da parte di una donna di 65 anni. 

Arrivati sul posto, gli agenti hanno trovato la vittima, una donna di origini polacche, piangente ed impaurita dagli atteggiamenti violenti del figlio, abituale assuntore di sostanze alcoliche, con il quale convive insieme ad un’altra figlia portatrice di handicap. Ai poliziotti la donna ha riferito che poco prima il figlio, per futili motivi legati a ragioni di convivenza, aveva iniziato a prendersela con la sorella e pertanto la madre, per opporsi alla sua violenza, aveva a sua volta ricevuto percosse e minacce di morte,

Non senza difficoltà gli operatori della polizia, sono riusciti a bloccare l'aggressore e ad accompagnarlo negli uffici della Questura. La donna, in sede di denuncia, ha ribadito che le percosse e le violenze si protraevano già da tempo e che a causa dei continui soprusi aveva paura per l’incolumità propria e dell’altra figlia. Il figlio, un cittadino polacco di 43 anni con precedenti di polizia, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia ed è stato associato nella casa circondariale di Latina a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento