menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fermato perché importunava una ragazza, dà in escandescenze e picchia gli agenti

L'episodio avvenuto ieri sera, 27 agosto, in via San Carlo da Sezze, a Latina. Gli agenti costretti a usare lo spray urticante per bloccarlo

Resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e violenza privata. Un uomo è stato arrestato ieri sera, 27 agosto, dalla squadra volante a Latina. La pattuglia, dopo una telefonata alla sala operativa, ha raggiunto via San Carlo da Sezze dove era stata segnalata la presenza di un cittadino straniero che importunava una ragazza. I poliziotti hanno notato l'uomo indicato dai testimoni che, alla vista della volante, ha provato a darsi alla fuga per le strade circostanti.

Il giovane è stato poi avvicinato dagli operatori che gli hanno intimato di fermarsi per l'identifiazione, ma per tutta risposta, mostrandosi subito poco collaborativo, ha cominciato a inveire contro i poliziotti che invano hanno cercato di calmarlo. Era in forte stato di agitazione e la pattuglia ha deciso di condurlo in Questura. Quanto gli agenti hanno provato a bloccarlo, l'uomo ha reagito con maggiore violenza, inziando a dimenarsi e tentando ripetutamente di colpire i poliziotti. Questi ultimi, dopo diversi tentativi, si sono visti costretti ad utilizzare uno spray urticante in dotazione per immobilizzarlo.

Dagli accertamenti successivi è emerso che il giovane, nel corso della serata, aveva provato ad avvicinarsi a una ragazza con l’intento di conoscerla, ma al suo rifiuto aveva cercato di fermarla. A quel punto la donna, impaurita dall’atteggiamento aggressivo, si è allontanata ma è stata seguita con insistenza dallo straniero, così ha deciso di chiamare il 113 e di chiedere l'intervento della polizia.

Nella mattinata di oggi, 28 agosto, durante le fasi del fotosegnalamento negli uffici della polizia scientifica, l’arrestato ha continuato ad avere un atteggiamento aggressivo nei confronti dei poliziotti, continuando ad opporre ferma resistenza e provocando anche lesioni agli operatori della squadra volante, costretti a ricorrere alle cure mediche. L'uomo, un nigeriano di 27 anni, è stato quindi arrestato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento