menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calci e pugni a un 13enne per un'amicizia virtuale con una coetanea: denunciato un 16enne

L'attività investigativa della squadra mobile ha consentito di rintracciare il responsabile. Nei giorni scorsi aveva incontrato e picchiato selvaggiamente il ragazzino provocandogli la rottura del setto nasale

Una brutale aggressione a un 13enne consumata in pieno centro a Latina. La squadra mobile ha identificato e denunciato a piede libero il responsabile: si tratta di un ragazzo di 16 anni, responsabile di un atto gravissimo di bullismo. Un provvedimento scattato dopo un'attività di indagine che ha consentito di ricostruire l'accaduto. 

La vicenda nasce da un'amicizia virtuale nata sui social nei mesi di lockdown, tra la vittima, un 13enne, e una sua coetanea che si era poi infatuata dal ragazzino a quanto pare senza essere corrisposta. A quel punto per il malcapitato è iniziata una vera e propria persecuzione con continui messaggi su Instagram e Tik Tok, in cui il giovane è stato ripetutamente offeso e minacciato anche da un altro ragazzo, il 16enne, che era arrivato addirittura ad offrire una "taglia" di 20 euro, su whats'app, a chiunque gli portasse sotto casa il 13enne da punire.

Qualche giorno fa la vittima, mentre era in bicicletta con un amico nel centro cittadino, ha casualmente incontrato il 16enne che lo ha aggredito brutalmente sferrando calci e pugni, provocandogli la “frattura delle ossa nasali, con deviazione del setto ed emorragia sottorbitaria. La giovane vittima, supportata dai genitori, ha quindi deciso di sporgere denuncia e di rivolgersi ai poliziotti della Questura di Latina. Gli investigatori, acquisiti gli screenshot dei messaggi arrivati sui profili del ragazzo, sono riusciti ad idenficare il responsabile e a denunciarlo al tribunale dei minori per lesioni personali e minacce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, nuovi casi di variante inglese: focolaio a Latina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento