Cronaca

Concorsi Asl truccati, Rainone e Esposito non rispondono alle domande del giudice

Nell'interrogatorio di garanzia il dirigente e il funzionario si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Sono accusati di falsità ideologica e rivelazione di segreti di ufficio

Sono rimasti in silenzio avvalendosi della facoltà di non rispondere Claudio Rainone e Mario Graziano Esposito, i due dipendenti della Asl finiti agli arresti domiciliari il 21 maggio scorso nell’ambito dell’inchiesta su due concorsi dell’Azienda sanitaria pontina che sarebbero stati truccati per favorire alcuni candidati. Il direttore della Uoc Reclutamento ed ex dirigente amministrativo facente funzioni e il funzionario della stessa Uoc, assistiti dagli avvocati Leone Zeppieri e Stefano Mancini il primo e dall’avvocato Renato Archidiacono il secondo, sono stati ascoltati questa mattina dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Giuseppe Cario, firmatario dell’ordinanza che li vede indagati per falsità ideologica in atti pubblici e rivelazione di segreti di ufficio, entrambi nella forma aggravata.

Entrambi hanno scelto di non rispondere alle domande del magistrato riservandosi di presentare ricorso al Tribunale del Riesame nei prossimi giorni per spiegare la propria posizione.

I fatti che vengono loro contestati si riferiscono ai concorsi pubblici indetti, rispettivamente nel settembre 2019 e nel dicembre 2020, e svolti in forma aggregata tra le Aziende Sanitarie Locali di Frosinone, Latina, Viterbo e Roma 3, con la Asl di Latina individuata quale ente capofila che li vedevano entrambi componenti delle commissioni esaminatrici in qualità rispettivamente di presidente e segretario. Nell’inchiesta condotta dalla Guardia di Finanza ci sono poi sei indagati, vale a dire i concorrenti che nel primo concorso relativo alla copertura di 23 posti da collaboratore amministrativo di categoria D, sono stati identificati dagli investigatori come i candidati che avevano ricevuto in anticipo le domande della prova orale in programma il giorno dopo come emerge dalle intercettazioni telefoniche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorsi Asl truccati, Rainone e Esposito non rispondono alle domande del giudice

LatinaToday è in caricamento