Cronaca

Appalto per il servizio di ambulanze, il Consiglio di Stato dà ragione a Croce Bianca

Ribaltando il precedente giudizio del Tar i giudici estromettono Heart Life Croce Amica per avere prodotto falsa documentazione

Colpo di scena nell’appalto per il servizio di ambulanze in provincia di Latina. Ribaltando completamente la sentenza del Tar che aveva annullato gli atti dell’aggiudicazione della gara a Croce Bianca oggi il Consiglio di Stato ha invece emesso una sentenza con la quale si stabilisce che Heart Life Croce Amica – che aveva ottenuto un verdetto favorevole in primo grado – avrebbe invece dovuto essere esclusa per incompletezza della documentazione ‘alla luce delle risultanze di causa e della rigorosa normativa concernente le dichiarazioni e documentazioni false prodotte in gara’.

I giudici di Palazzo Spada hanno dunque accolto il ricorso di Croce Bianca che aveva denunciato la posizione di due medici della società concorrente contestando il fatto che avevano frequentato corsi di sicurezza visto che “nei giorni indicati di asserita partecipazione ai corsi di formazione della durata di 16 ore – spiega il Consiglio di Stato nella sentenza – stavano svolgendo, invece, il turno di servizio in favore della stessa appellante Croce Bianca”. 

L’appello della Croce Bianca è stato dunque accolto e gli atti impugnati col ricorso introduttivo di primo grado dichiarati legittimi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalto per il servizio di ambulanze, il Consiglio di Stato dà ragione a Croce Bianca

LatinaToday è in caricamento