In pieno centro insegue e sperona l'auto dove si trova la sua ex

Il ragazzo alla guida è poi fuggito a tutta velocità. L'episodio ieri, 7 luglio, in viale XXI aprile

Scene da film in pieno centro cittadino, a Latina. Un ragazzo si è messo all'inseguimento di un'auto dove viaggiava la sua ex fidanzata, l'ha seguita per diversi chilometri fino a raggiungere le strade del centro. E' accaduto nel tardo pomeriggio di ieri, 7 luglio. All'altezza di viale XXI aprile, all'incrocio con viale Marconi, la vettura che viaggiava davanti è stata speronata dall'altra.

L'obiettivo era proprio la ragazza, ancora minorenne,  che era nell'auto insieme a un ragazzo di 20 anni. I due sono stati tamponati e il veicolo è finito contro un furgone parcheggiato lungo la strada. Sul posto un'ambulanza e una pattuglia dei carabinieri, che ha cercato di ricostruire l'accaduto anche grazie alle testimonianze dei passanti che hanno assistito alla scena e al racconto dei due giovani.

Poco dopo lo speronamento, l'inseguitore è scappato a tutta velocità. Sull'episodio sono ora in corso le indagini dei carabinieri.



 

Potrebbe interessarti

  • Sperlonga: una statua di sabbia e due palloni rossi giganti per l'uscita di "IT Capitolo Due"

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Nuova disinfestazione contro le zanzare a Latina: tutte le date e le zone interessate

  • Terracina, mare premiato con la quarta Vela da Goletta Verde. Soddisfatto il Comune

I più letti della settimana

  • Ferragosto 2019: gli eventi del 15 agosto a Latina e nella provincia pontina

  • Incidente stradale a Perugia, muore un 48enne di Latina

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Cisterna, panico dopo la festa di San Rocco: ruba un'auto e a folle velocità attraversa l'isola pedonale

  • Incidente sulla Frosinone-Mare, si aggrava il bilancio delle vittime: muore anche Elisa Sperduti

  • Terracina, raffica di furti durante una serata nello stabilimento balneare: arrestata la banda

Torna su
LatinaToday è in caricamento