A Latina una nuova sede per i vigili del fuoco: alla Provincia 3 milioni e mezzo di euro

Concluso l'iter in Provincia. Il comando provinciale sarà spostato all'istituto Sani-Salvemini

Una nuova sede per il comando provinciale dei vigili del fuoco. La destinazione sarà quella dell'istituto Sani-Salvemini di Latina, che sarà ceduto al demanio per circa 3 milioni e mezzo di euro. L'iter avviato dalla Provincia di Latina si è concluso rapidamente e si è arrivati ora alla firma sul contratto. L'importo, come spiegato nei giorni in commissione provinciale dal dottor Carissimo e dall'architetto Tacconi, sarà poi ripartito e destinato alla viabilità provinciale e all'edilizia scolastica. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Una notizia importante che ci soddisfa per molteplici ragioni - ha dichiarato Pasquale Cardillo Cupo, presidente della commissione Lavori Pubblici della Provincia - non solo perché vede premiato un impegno costante dell'Ente, che con il presidente Medici ha proseguito ostinatamente nell'opera di rinnovamento e sviluppo portata avanti negli ultimi anni, ma soprattutto perché darà la possibilità ad un dei corpi più amati dagli Italiani, i vigili del fuoco, di poter avere in provincia di Latina una sede del comando provinciale più idonea e in grado di migliorare il servizio in favore del nostro territorio, mentre viceversa l'Ente beneficerà di un ulteriore e rilevante importo economico di 3 milioni e mezzo di euro da destinare al miglioramento della viaibilità e alla messa in sicurezza di strade e scuole. Infine, ma non da ultimo, la complessiva operazione - conclude Cardillo Cupo - porterà un notevole risparmio in termini economici anche per le casse dello Stato perché l'attuale sede aveva un costo di locazione annuale considerevole, generandosi così una importante economia gestionale anche per le casse dello Stato, quindi di tutti i cittadini."
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento