menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pestaggio in zona pub, condanna a due anni e otto mesi di carcere

Il 20enne Alessio Buglione aveva violentamente aggredito, insieme a un minorenne, un 27enne ferendolo gravemente

E’ stato condannato a due anni e otto mesi di carcere il 20enne Alessio Buglione, autore insieme ad un minorenne di un violento pestaggio avvenuto nella zona dei pub a Latina il 24 luglio 20129.

Il ragazzo, accusato di lesioni aggravate, questa mattina è comparso davanti al giudice per l’udienza preliminare Mario La Rosa ed ha scelto di essere giudicato con il rito abbreviato.

Il fatto del quale era chiamato a rispondere è un'aggressione scaturita da una battuta che la vittima, 27 anni, aveva rivolto a una ragazza: erano bastate poche parole ed era scattata l’aggressione in seguito alla quale il giovane era finito in ospedale con fratture della parete laterale dell’orbita, dell’arcata zigomatica, della parete anteriore e laterale del seno mascellare con una prognosi di 47 giorni.

Le indagini condotte dagli agenti della squadra mobile avevano portato a identificare gli aggressori anche grazie all’esame dei filmati delle telecamere di sorveglianza presenti nella zona. Così ad aprile scorso per Buglione e per il 17enne era scattata l’ordinanza di custodia cautelare. Ieri  il processo per il 20enne, assistito dall’avvocato Sandro Marcheselli: il pm Marco Giancristofaro aveva chiesto una condanna a tre anni ma il gup ha lievemente ridimensionato la pena scendendo a due anni e otto mesi. Buglione attualmente si trova agli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento