menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina a mano armata in un'abitazione per un presunto debito: arrestato Antonio "Patatino" Di Silvio

L'arresto della squadra mobile avvenuto nella notte dopo una serie di perquisizioni che hanno consentito di rinvenire la refurtiva

E' stato arrestato nella notte Antonio Di Silvio, classe 1992, detto "Patatino", figlio di Romolo e già molto noto agli archivi delle forze dell'ordine per i suoi numerosi precedenti penali. L'accusa questa volta è di rapina a mano armata.

Secondo quanto accertato dagli investigatori ieri sera il 28enne appartenente alla famiglia rom del capoluogo, armato di pistola, si è presentato in un'abitazione alla periferia di Latina minacciando una donna e il figlio per riavere indietro del denaro per un presunto debito che il ragazzo e suo fratello avevano contratto. Antonio Di Silvio non ha ricevuto il denaro richiesto e così ha portato via alcuni effetti personali della vittima, tra cui una felpa, un IPod, un paio di occhiali di vista e addirittura un paio di ciabatte, come saldo di questo debito.

Gli investigatori della squadra mobile hanno quindi avviato nel corso della notte una serie di perquisizioni riuscendo a trovare, in casa di una delle famiglie Di Silvio, parte della refurtiva. Il 28enne è stato quindi arrestato e condotto in carcere a Latina a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento