Cronaca

Sorpresi a rubare minacciano i proprietari con un coltello: arrestati per rapina e resistenza

La rapina risale al 19 maggio scorso, consumata in pieno centro a Latina. Gli investigatori della squadra mobile hanno individuato i responsabili

Due noti pregiudicati del capoluogo pontino sono stati arrestati per rapina e resistenza aggravata a pubblico ufficiale. La misura cautelare emessa dal giudice per le indagini prelimintari Mario La Rosa su richiesta del sostituto procuratore Daria Monsurrò è scattata fa seguito alle indagini condotte dagli investigatori della squadra mobile dopo una rapina commessa il 19 maggio scorso in pieno centro a Latina ai danni di una coppia.

I due arrestati, dopo aver rubato all'interno della cantina di una casa, avevano minacciato con un coltello i proprietari che li avevano sorpresi ed erano poi riusciti a guadagnare la fuga. L’immediato intervento dei poliziotti insieme alla dettagliata descrizione dei rapinatori fornita dalle vittime, ha consentito alla Squadra Mobile di individuare gli autori tra alcuni noti pregiudicati locali. Nel corso di una perquisizione è stato ritrovato sia il coltello utilizzato che gli indumenti, accuratamente descritti dalle vittime, indossati dai rapinatori. I due sono ora ristretti agli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi a rubare minacciano i proprietari con un coltello: arrestati per rapina e resistenza

LatinaToday è in caricamento