rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Cronaca

Reti da pesca illegali, raffica di sequestri e multe alla Foce del Mascarello

I controlli della Guardia costiera hanno consentito di individuare strumentazione illecitamente detenuta da alcuni pescatori sportivi

Proseguono sia in mare che sul litorale le attività di vigilanza e controllo della Guardia Costiera di Terracina, mirate a verificare il rispetto delle disposizioni nazionali e comunitarie in materia di pesca, ambiente e tutela del consumatore con particolare riguardo al contrasto del dannoso fenomeno  della pesca illegale, cui fa spesso seguito l’immissione in commercio di prodotti ittici  privi di qualsivoglia controllo.

All’alba di ieri venerdì 7 ottobre i militari dell’Ufficio Circondariale Marittimo Guardia Costiera di Terracina, nell’ambito di una mirata attività sul litorale di Latina, presso la Foce del Mascarello, hanno sorpreso alcuni pescatori sportivi, al rientro di una battuta di pesca, con a bordo del proprio natante una rete da posta di circa 1000 metri illecitamente detenuta. I militari hanno così proceduto al sequestro amministrativo dell’attrezzatura da pesca e contestato una sanzione amministrativa di 1000 euro per violazione della vigente normativa in materia di pesca marittima. 

Nel corso delle verifiche, è stata altresì controllata una motobarca da pesca professionale che non aveva una licenza di pesca valida: anche in questo caso è scattato il sequestro delle attrezzature, di circa 1000 metri di rete da posta, oltre alla contestazione di illecito amministrativo pari  a 2mila 2.000 e conseguente assegnazione di punti sulla licenza di pesca e al  comandante dell’unità da pesca per infrazione grave alla normativa sulla pesca  marittima.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reti da pesca illegali, raffica di sequestri e multe alla Foce del Mascarello

LatinaToday è in caricamento