rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca

Violenza sessuale, sequestro di persona e lesioni: famiglia assolta dopo 12 anni

I fatti oggetto del processo risalgono al 2012: secondo l'accusa cinque persone si sarebbero accanite contro una donna

Assoluzione dopo 12 anni per i cinque componenti di una famiglia di Latina accusati di violenza sessuale, sequestro di persona e lesioni aggravate.

Per Ferdinando, Giuseppe e Fabio Ferrandes,  Anna Acciarino e Rosaria Esposito è arrivata da parte del Tribunale di Latina una sentenza di assoluzione in accoglimento della richiesta dello stesso pubblico ministero Valerio De Luca. Secondo l’accusa i cinque in concorso tra loro avrebbero chiuso Annamaria Giangrande in un ufficio e dopo averla immobilizzata l’avrebbero colpita con schiaffi e pugni provocandole ematomi sulle braccia e sul seno. Inoltre a carico di Ferdinando Ferrandes c’era anche l’accusa di essersi contro di lei utilizzando anche un oggetto tagliente provocandole tagli sulle braccia, di averla colpita ripetutamente sul viso e di averla poi costretta a subire un rapporto sessuale completo.

I fatti risalgono a luglio 2011 ma la sentenza di primo grado è arrivata soltanto ieri a conclusione di un processo nel corso del quale sono stati ascoltati oltre a consulenti medici anche numerosi testimoni alla luce delle cui dichiarazioni il pubblico ministero De Luca ieri ha chiesto il proscioglimento di tutti gli imputati, assistiti dall’avvocato Lucio Teson, Richiesta che il collegio composto dai giudici Francesca Coculo, presidente, Elena Nadile e Clara Trapuzzano ha accolto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sessuale, sequestro di persona e lesioni: famiglia assolta dopo 12 anni

LatinaToday è in caricamento