Lido abbandonato e turismo dimenticato, l’allarme di Delle Cave

Il vice presidente dell'associazione familiari e vittime delle strade solleva l'attenzione sulla mancanza di sicurezza e sul "vergognoso stato di completo abbandono" in cui versa il litorale di Latina

Lido abbandonato, turismo dimenticato e sicurezza trascurata. La denuncia sullo stato del litorale del capoluogo pontino arriva dal vice presidente nazionale dell’associazione familiari e vittime della strada, Giovanni Delle Cave, che raccoglie le lamentele di cittadini e operatori turistici.

“E’ semplicemente vergognoso lo stato di completo abbandono e assoluta mancanza di attenzione verso le  più elementari norme di sicurezza del Lido di Latina – attacca Delle Cave –. Nei mesi scorsi si è parlato e straparlato di valorizzare (per l’ennesima volta) il lungomare di Latina con appositi interventi di messa in sicurezza e gestione attenta verso le più elementari esigenze degli automobilisti, come parcheggi e spazi di servizio. Ad oggi- continua il vice presidente -, con la stagione estiva in pieno svolgimento, non si è visto il pur minimo segno che abbia dato un senso alle tante parole spese dai vari politici”.

Delle Cave fa riferimento a “marciapiedi sconnessi, spiagge sporche o malcurate. La nostra Associazione si fa portavoce di queste deprecabili carenze in quanto sollecitata da vari operatori turistici e commerciali attivi sul lungomare, così come per i tanti cittadini che hanno rilevato la mancanza di parcheggi e la presenza di tante soste selvagge che mettono a rischio la pubblica incolumità. Situazioni queste che condizionano negativamente la presenza di turisti e villeggianti e vanificano la pur preziosa opera delle forze dell’ordine quotidianamente impegnate sul Lido di Latina”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Le belle parole spese nelle recente campagna elettorale, ed alle quali non si è dato seguito, ribadiscono ancor l’incresciosa indifferenza verso le reali necessità per un Lido ed un borgo (Borgo Sabotino) che sono i primi a subirne le incidenze negative. E’ ora di smetterla di prendere in giro i cittadini e voltare le spalle alle delicate problematiche della sicurezza – conclude Delle Cave -, un fronte sul quale noi come Associazione e come cittadini responsabili siamo puntualmente impegnati con attività seria e concreta, e non soltanto per proclami da lanciare in campagna elettorale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 nuovi casi: uno è un autista dei bus. La Asl: "Rischio diffusione per presenza di asintomatici"

  • Coronavirus, molti pazienti ex covid presentano sindrome post traumatica da isolamento

  • Coronavirus Anzio, tornano i contagi: tre nuovi casi registrati in città

  • Coronavirus: nel Lazio 12 nuovi casi. In provincia positiva una donna rientrata dal Brasile

  • Aggressione sulla pista ciclabile, l'arrestato al giudice: "Le ragazze mi avevano rubato il telefono"

  • Coronavirus: nessun caso in provincia, 13 nuovi pazienti nel Lazio e 58 guariti

Torna su
LatinaToday è in caricamento