Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Aprilia

Maltempo, strade allagate: il Comune di Aprilia corre ai ripari

Proprio per prevenire un nuovo rischio di allagamenti in centro a causa delle abbondanti piogge, sono stati avviati i lavori urgenti per il deflusso delle acque piovane

Le abbondanti piogge degli ultimi giorni, ma anche le altre forti ondate di maltempo che, insieme al caldo fuori stagione, hanno caratterizzato il mese di ottobre, hanno generato non pochi disagi che in molte occasioni si sono manifestati prevalentemente con allagamenti di strade e scantinati.

Per questo motivo il Comune di Aprilia ha deciso di correre ai ripari e in questi giorni si conclusi i lavori urgenti di manutenzione per la realizzazione di opere idrauliche tra via Piave, via Emilia e nel terreno limitrofo all’ex Cral di via delle Margherite, l’attuale centro Sada, con un impegno di spesa pari a 37.880 euro.

“A seguito di un sopralluogo dei tecnici comunali – si legge in una nota dell’amministrazione comunale - si è accertata una condizione di carenza nel deflusso delle acque meteoriche dovuta alla mancanza di sistemi di allontanamento efficaci ed adeguatamente dimensionati oltre che alla particolare condizione di via Emilia, nonché alla particolare condizione del terreno limitrofo all’ex Cral che, data la sua natura argillosa, non consente il deflusso delle acque”.

A partire da questo si è reso necessario ed urgente procedere alla messa in sicurezza mediante la realizzazione di due griglie stradali per la raccolta delle acque piovane ed il relativo convogliamento in fognatura, nonché la realizzazione di una vasca di fitoevapotraspirazione che raccoglie, mediante tubazioni drenanti, le acque provenienti da tutta la superficie e da via Fermi.

“Siamo intervenuti con urgenza – ha detto il sindaco f.f. Antonio Terra – dopo aver preso atto che la forte urbanizzazione degli anni recenti in via delle Regioni e via Sicilia, operata in assenza di un corrispondente adeguamento della rete fognaria, ha determinato fenomeni di allagamento nelle vie più a valle in caso di forti precipitazioni, tipiche tra l’altro di questa stagione. Siamo dunque costretti ancora una volta a gestire situazioni lasciate in eredità da chi prima di noi, amministrando la cosa pubblica, ha trascurato le verifiche di compatibilità tra le nuove licenze edilizie e i servizi primari che ad esse devono corrispondere”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, strade allagate: il Comune di Aprilia corre ai ripari

LatinaToday è in caricamento