rotate-mobile
Cronaca Gaeta

“Mare Sicuro”, week end di lavoro per la guardia costiera: controlli e multe

Particolare attenzione da parte dei militari di Gaeta nelle zone di mare in prossimità delle aree riservate alla balneazione; multate due unità da diporto e un pescatore sportivo intento nella raccolta di mitili

Fine settimana di lavoro per la guardia costiera di Gaeta nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro” iniziata con l’avvio della stagione estiva. In particolare la presenza delle unità navali ha permesso il controllo e il monitoraggio della costa in considerazione del rilevante traffico diportistico, la numerosa presenza di bagnanti e delle unità a vela impegnate nella regata organizzata in occasione della manifestazione “Grandi Vele”.

L’attività dei militari si è concentrata così soprattutto nelle zone di mare in prossimità delle aree riservate alla balneazione. Circa mille euro le sanzioni elevate.

Multe che sono scattate per due unità da diporto che avevano ormeggiato all’interno della fascia di mare riservata alla balneazione, con grave pericolo per i bagnanti e in violazione dell’ordinanza di sicurezza balneare della Capitaneria di porto di Gaeta.

Intervento dei militari che si è reso necessario anche nei confronti di due acquascooter che navigavano nella rada di Gaeta, all’interno di Punta dello Stendardo, “in violazione –spiegano dalla Capitaneria di Porto di Gaeta - della ordinanza che individua le aree in mare ove tale tipo di unità, particolarmente performante, può effettuare le proprie evoluzioni in piena sicurezza”.

Nel pomeriggio i controlli hanno interessato anche le spiagge del litorale cittadino con i militari hanno individuato, sulla scogliera della darsena pescherecci di Gaeta, un pescatore sportivo intento nella raccolta di mitili. Circa 10 chili il peso del prodotto raccolto, in violazione del limite massimo fissato in tre chilogrammi per pescatore sportivo. Sequestro dei militi che sono stati rigettati in mare dalla motovedetta della guardia costiera e 1000 euro d multa per il pescatore.

“Ogni situazione di emergenza in mare – ricordano in fine dalla Capitaneria di Porto - potrà essere segnalata alla Sala Operativa della Guardia Costiera di Gaeta, tramite numero telefonico, gratuito, di emergenza in mare 1530, attivo 24 ore su 24”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Mare Sicuro”, week end di lavoro per la guardia costiera: controlli e multe

LatinaToday è in caricamento