Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Pontinia

Perseguita l’ex e tenta di incendiarle la porta di casa, arrestato a Pontinia

In manette un giovane di 30 anni; prima ha minacciato la donna telefonicamente intimandole di ritirare la denuncia nei suoi confronti, poi ha cercato di dare fuoco alla sua abitazione

Dalle parole è passato ai fatti, ma questa volta non si è beccato solo una denuncia, per lui sono arrivate le manette.

Da tempo minacciava e perseguitava l’ex moglie – che già in passato aveva chiesto aiuto alle forze dell’ordine – fino all’epilogo finale scritto durante la notte appena trascorsa, quando è stato arrestato a Pontinia dai carabinieri del locale comando stazione, a lavoro in collaborazione con i colleghi della stazione di Borgo Grappa.

Durante la serata di ieri l'ennesimo episodio; l’uomo, un 30enne del posto, ha prima contattato la donna dal quale di fatto è separato per poi recarsi fisicamente presso la sua abitazione.

Intorno alle 21 ha infatti telefonato alla sua ex compagna minacciandola verbalmente affinché ritirasse la denuncia presentata nei suoi confronti per minaccia ed ingiuria. Non contento, un paio d’ore dopo è andato a casa sua dove ha cercato di dare fuoco alla porta d’ingresso dell'abitazione.

Fortunatamente l’intervento dei carabinieri ha permesso di scongiurare il peggio. Giunti sul posto, i militari sono riusciti a rintracciare e a bloccare il ragazzo mentre cercava di scappare.

Per lui sono arrivate le manette mentre nel frattempo l’incendio appiccato è stato domato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguita l’ex e tenta di incendiarle la porta di casa, arrestato a Pontinia

LatinaToday è in caricamento