Cronaca

Addio Pasquale Bossa, il ricordo del sindaco: "Pioniere della cardiologia pontina”

Cordoglio per la scomparsa del decano dei cardiologi pontini avvenuta nel pomeriggio di ieri. Coletta: “Lo ringrazio per essere stato un grande punto di riferimento”

Pasquale Bossa è stato il pioniere della cardiologia, un punto di riferimento per tante generazioni di medici”: queste le parole del sindaco di Latina Damiano Coletta dopo la scomparsa del decano dei cardiologi pontini avvenuta nel pomeriggio di ieri, 22 febbraio.

Il dottor Bossa, nato a Salerno nell’agosto del 1926, si era laureato nel ’51 a Napoli e nella nostra città è stato primario di medicina e cardiologia presso la Casa di Cura San Marco per poi avviare la prima istituzione di Cardiologia della Provincia di Latina all’ospedale Santa Maria Goretti, nosocomio che ha lasciato da primario nel 1986.

A Latina ha aperto il primo studio professionale di cardiologia, nel 1963. Socio della Società italiana di Cardiologia, è stato autore di numerose pubblicazioni scientifiche, divulgative e letterarie.

“Il mio non è solo un ricordo bensì un ringraziamento per essere stato un grande punto di riferimento - conclude il sindaco Coletta - Era un uomo poliedrico, il cui profilo umano era al pari del suo grande valore professionale. Mi piace sottolineare la sua vitalità, prerogativa che consentiva di essere presente nei dibattiti culturali della città di Latina e di tutte le altre in cui ha lavorato”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio Pasquale Bossa, il ricordo del sindaco: "Pioniere della cardiologia pontina”

LatinaToday è in caricamento