Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Contatori "nascosti", condannati due utenti di Acqualatina

I due avevano reso inaccessibile il contatore ai tecnici posizionandolo in una nicchia chiusa con lucchetto. La società: "È spiacevole constatare che quella legale è l'unica via da seguire per vedere tutelate le nostre ragioni"

Al fine di eludere i controlli dei consumi, avevano reso inaccessibile il contatore ai tecnici di Acquaalatina posizionandoli in una nicchia chiusa con lucchetto.

Due utenti dell’Ato4 sono stati condannati nei giorni scorsi dal tribunale di Latina; entrambi dovranno reintegrare immediatamente il Gestore nel possesso del contatore, garantendo l’accessibilità agli operatori e dovranno pagare anche le spese processuali a favore della stessa società, pari a 1.440 euro.

“È spiacevole dover constatare, ancora una volta, che quella legale è l’unica via da seguire per vedere tutelate le nostre ragioni - commentano da Acqualatina -. Tuttavia, è nostro dovere, nonché atto dovuto nei confronti di tutti gli Utenti che corrispondo regolarmente il dovuto, contrastare il grave fenomeno della morosità che, nella zona nord dell’Ato4, mi preme ricordarlo, raggiunge livelli di eccezionalità.

Un lavoro che intendiamo portare avanti quotidianamente, accanto ad una costante attenzione per gli utenti, riservando loro le giuste tutele in caso di difficoltà nei pagamenti e garantendo un servizio di qualità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contatori "nascosti", condannati due utenti di Acqualatina

LatinaToday è in caricamento