Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

“Nati per leggere”, continuano gli incontri: oltre 100 bambini nelle biblioteche comunali

Un successo le iniziative di sabato 17 febbraio a Latina e allo Scalo. Si replica anche nei mesi di marzo e aprile; prevista la partecipazione anche al Salone del Libro a Palazzo Emme

Continua con successo a Latina il progetto “Nati per Leggere”, gli incontri a cura delle volontarie di promozione alla lettura in famiglia nelle biblioteche comunali di Latina e Latina Scalo. 

Sabato 17 febbraio oltre cento bambini, accompagnati dai genitori e dalle maestre dell'asilo nido comunale “Piccolo Mondo” di via degli Aurunci, hanno letto su grandi tappeti morbidi i libri messi a disposizione dalla sede centrale della biblioteca "Aldo Manuzio", mentre nella sede della biblioteca di Latina Scalo volontarie e maestre del nido "Il Trenino" hanno accompagnato i bambini nel felice percorso della lettura.

All'evento nella biblioteca di Corso della Repubblica ha partecipato anche l'assessore alla Cultura e Istruzione Antonella Di Muro. “E’ importante - ha detto - che i bambini fin dalla tenera età familiarizzino con la lettura prendano confidenza con l’oggetto libro e imparino a vederlo come qualcosa che è parte della loro esistenza. E’ importante che diventi per loro quasi una presenza. Un ringraziamento particolare va alle volontarie Npl che seguono il progetto con dedizione e alle educatrici che si prestano a condividere le attività promosse nelle biblioteche comunali”.

I prossimi appuntamenti

I prossimi appuntamenti sono in programma il 17 marzo e il 14 aprile con un primo appuntamento alle 10 con "Bibliococcole" dedicate ai bambini fino a tre anni; e poi "Guarda che storie" con letture per bambini dai tre anni in su. Nati per Leggere accompagnerà anche il Salone del Libro che si terrà a Latina dal 15 al 18 marzo con una postazione fissa a Palazzo Emme.

Il progetto Nati per Leggere

Data la grande richiesta, quest’anno è nata la necessità di creare un momento di lettura condivisa anche per i bimbi più piccoli (fascia 0-3 anni). Dall'anno scorso, infatti, la biblioteca di Latina in collaborazione con le volontarie NpL ha avviato il progetto “Nidi di storie”, un percorso di avvicinamento alla lettura sin da piccoli che ha coinvolto i nidi comunali aderenti. Nella biblioteca Manuzio, per esempio, è stato approntato uno spazio completamente dedicato ai bambini e ai ragazzi, con letture adeguate, tappeti morbidi e cuscini per passare del tempo leggendo in comodità. Il seme è stato piantato, ma sta crescendo grazie anche alla cura delle educatrici dei nidi che hanno dimostrato grande sensibilità e interesse per la lettura. 

“Siamo contente che il lavoro di promozione svolto in questi anni si concretizzi anche e soprattutto a scuola dove i bambini trascorrono molto tempo” ha raccontato una volontaria di Filobus odv, associazione sostenitrice del progetto locale NpL. In continuità con il lavoro già svolto, nel progetto annuale dell'asilo nido comunale di Latina “Piccolo mondo” il progetto Nati per Leggere quest’anno, infatti, è stato inserito a pieno titolo e le educatrici realizzeranno in collaborazione con i bambini della sezione “Farfalle rosse” un quiet book dal titolo “Clarissa e la magia dei colori”. “La lettura quotidiana in aula, – continua la volontaria - la frequentazione della biblioteca con il coinvolgimento dei genitori e la realizzazione di un libro da parte dei bambini con materiali di recupero, sono tutte cose che lasceranno un ricordo positivo in questi lettori in erba, che sicuro ameranno i libri anche da grandi”. 

Anche i nidi comunali “Babylandia” e “Il Trenino” hanno inserito il progetto NpL tra le attività curricolari, organizzando anche attività laboratoriali relative al progetto e coinvolgendo anche le famiglie nella visita della biblioteca.

“Nati per Leggere - viene spiegato in una nota del Comune - è promosso dall’alleanza tra bibliotecari e pediatri attraverso le seguenti associazioni: l’Associazione Culturale Pediatri – ACP che riunisce tremila pediatri italiani con fini esclusivamente culturali, l’Associazione Italiana Biblioteche – AIB che associa oltre quattromila tra bibliotecari, biblioteche, centri di documentazione, servizi di informazione operanti nei diversi ambiti della professione e il Centro per la Salute del Bambino onlus – CSB, che ha come fini statutari attività di formazione, ricerca e solidarietà per l’infanzia”. 

La  Biblioteca comunale “Manuzio” di Latina aderisce al programma NpL dal 2015. A livello locale collaborano al progetto volontari, bibliotecari, pediatri, il Distretto Asl2, educatori e le associazioni di volontariato Age - Progetto Andrea Filobus 75 odv. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Nati per leggere”, continuano gli incontri: oltre 100 bambini nelle biblioteche comunali

LatinaToday è in caricamento