Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Ponza

Ponza, abusivi smascherati da agenti in borghese che si fingono turisti

Primi risultati per l’attività condotta dalla polizia locale sull’isola pontina sul noleggio di ombrelloni e lettini in spiaggia e la vendita di bevande e panini senza le prescritte autorizzazioni da parte di alcune attività

Lotta agli abusivi sul litorale dell’isola di Ponza da parte della polizia locale con gli agenti scesi direttamente in spiaggia “travestiti” da normali turisti.

I vigili in borghese si sono infatti camuffati da normali vacanzieri e hanno affittato ombrelloni e lettini e consumato tranquillamente bevande e panini. In questo modo gli agenti agli ordini del comandante Enza Maria Pagliara, hanno potuto scoprire cosa succedeva sulle spiagge del Frontone e Cala Feola dove si effettuavano il noleggio di ombrelloni e lettini, e la vendita di bevande e panini senza le prescritte autorizzazioni.

“Venivano quindi trasmesse, per i reati commessi ai sensi del codice di navigazione e della legge 114/98 - spiega lo stesso comandante Pagliara -, le relative notizie di reato alla procura di Cassino ed contestualmente emanate le relative ordinanze dal Comune di Ponza, di cessazione immediata delle attività”.

Inoltre nella serata di sabato 8 agosto sono stati eseguiti dalla polizia locale anche una serie di controlli sul Corso Pisacane scoprendo che sulla banchina pedonale,vi era un banchetto per lo svolgimento di una campagna di prevenzione e informazione sul problema droga e aids, con raccolte di contributi volontari, ma senza autorizzazione.  “L’inadempienza della società Laurati Onlus - conclude il comandante - è stata sanzionata in quanto occupava senza autorizzazione del sindaco il suolo pubblico”. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponza, abusivi smascherati da agenti in borghese che si fingono turisti

LatinaToday è in caricamento