Cronaca

Omicidio di Gloria Pompili, interrogatorio in carcere per i due arrestati

Compariranno davanti al Gip del tribunale di Latina la cugina della madre della vittima, Loide Del Prete, e il suo compagno egiziano Saad Mohamed Mohamed. Devono rispondere di morte come conseguenza di maltrattamenti e sfruttamento della prostituzione

Interrogatorio in carcere questa mattina per Loide Del Prete e il suo compagno Saad Mohamed Mohamed, arrestati per la morte di Gloria Pompili. I due erano finiti agli arresti dopo un'indagine dei carabinieri che aveva ricostruito la vita difficile di Gloria e le sue ultime ore di vita, quando i due parenti era andati a prenderla, dopo una giornata di lavoro sulla strada, per riportala a casa. 

omicidio gloria pompili arresti 2-2-2

L'ultimo pestaggio, l'ennesimo, che il 23 agosto scorso aveva portato Gloria alla morte, era probabilmente causato dal fatto che la ragazza non aveva portato abbastanza soldi ai suoi aguzzini che la costringevano a prostituirsi trattenendo tutti i suoi guadagni. O forse Gloria aveva provato a tenere qualcosa per sé e per i suoi figli di 3 e 5 anni. Queste le ragioni che hanno fatto scattare la furia. La ragazza era stata picchiata con un bastone, che gli investigatori hanno ritrovato quella stessa sera poco lontano dal punto in cui la macchina si era fermata e dal punto in cui era adagiato il corpo senza vita della 23enne.

In manette la cugina della madre e il suo convivente egiziano, che oggi risponderanno al Gip delle accuse di morte come conseguenza di maltrattamenti e sfruttamento della prostituzione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Gloria Pompili, interrogatorio in carcere per i due arrestati

LatinaToday è in caricamento