Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Fondi / Via Giovanni Pascoli

Omicidio a Fondi, donna trovata morta in casa: era legata e imbavagliata

Il ritrovamento nella serata di mercoledì 20 novembre in un appartamento di via Pascoli. Secondo una prima ipotesi Silvana Cerro potrebbe essere stata uccisa al culmine di una rapina finita male

Una donna è stata trovata morta nella sua abitazione, al terzo piano di una palazzina di via Giovanni Pascoli nella serata mercoledì 20 novembre, a Fondi. La vittima, Silvana Cerro di 57 anni, è stata rinvenuta legata e imbavagliata.

A fare la terribile scoperta la figlia della donna intorno alle 22 al suo rientro a casa, preoccupata perchè non riusciva a mettersi in contatto con la mamma da un pò.

Lanciato l'allarme sul posto si sono immediatamente recati i sanitari del 118 che non hanno potuto far altro che constatare il decesso della 59enne immobilizzata dai malviventi che le avrebbero legato le caviglie e polsi con del nastro isolante e imbavagliato la bocca e l'avrebbero anche picchiata.

Secondo una primissima ipotesi dei carabinieri che ora stanno indagando sul caso, la donna potrebbe essere stata uccisa al culmine di una rapina finita male, anche se per ora non viene esclusa nessuna pista. Ferita anche una donna anziana donna di 78 anni che vive nella stessa palazzina in centro a Fondi, aggredita anche lei dai banditi che l'avrebbero minacciata con un coltello facendosi consegnare soldi e gioielli prima di darsi alla fuga e fare perdere le loro tracce. Ora la donna è ricoverata in ospedale.

 I carabinieri che indagano sull’episodio stanno ascoltando alcune persone informate sui fatti, tra loro, anche qualche sospettato.

AGGIORNAMENTO - Due persone sarebbero state fermate in relazione all'omicidio di Silvana Cerro. Sul corpo della donna, trovata legata e imbavagliata. Per ora la pista più battuta dagli investigatori rimane quella della rapina degenerata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Fondi, donna trovata morta in casa: era legata e imbavagliata

LatinaToday è in caricamento