Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Aprilia

Comune, occupazione abusiva di siti dismessi: ordinanza del Comune

Il sindaco f.f. Terra ha firmato l'ordinanza resasi necessaria a seguito delle segnalazioni delle forze dell'ordine. I proprietari degli immobili hanno 30 giorni per la messa in sicurezza

Stop alle occupazioni abusive dei fabbricati in abbandono e dei siti dismessi ad Aprilia.

Nei giorni scorsi il sindaco f.f. Antonio Terra ha provveduto a firmare l’ordinanza contenente le disposizioni messe in opera dal Comune di Aprilia per la bonifica dei fabbricati dismessi a rischio di occupazione abusiva da parte di soggetti o intere famiglie senza fissa dimora.

L’ordinanza sindacale (n. 112/12) si è resa necessaria a seguito delle più recenti numerose segnalazioni da parte della Polizia Locale e delle altre forze dell’ordine operanti sul territorio comunale relativamente alle occupazioni abusive di molti stabili abbandonati, che hanno evidenziato gravi problematiche igienico- sanitarie dovute alla totale assenza di servizi igienici, acqua potabile, elettricità e riscaldamento, nonché accumulo indiscriminato di rifiuti e sversamento di liquami.

Il sindaco ha così imposto ai proprietari degli immobili in stato di abbandono, incuria e degrado, di porre in essere tutte le iniziative possibili volte ad impedire l’accesso, l’occupazione e l’utilizzo degli immobili stessi da parte di soggetti che ne potrebbero fruire abusivamente o già ne fruiscono.

Nel caso in cui i proprietari degli stabili interessati non intervengano entro trenta giorni dalla pubblicazione dell’ordinanza provvedendo alla messa in sicurezza degli immobili, il Comune di Aprilia potrà provvedervi d’ufficio con conseguente addebito delle spese a carico della proprietà, fermo restando le eventuali responsabilità penali e amministrative.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, occupazione abusiva di siti dismessi: ordinanza del Comune

LatinaToday è in caricamento